i Registi 2018-10-29T10:30:37+00:00

i Registi e gli Autori

Che hanno raccontato l’esperienza di “NONiO non solo fotografia”.
Attraverso il loro punto di vista hanno parlato di Fotografia, Consapevolezza e Diversità.

Luca Quaia

Perché l’immagine ha preso il sopravvento? Perché oggi possiamo fotografare con qualsiasi cosa? A cosa serve immortalare ogni istante che viviamo? A cosa serve dare a tutti la possibilità di fotografare? Queste sono solo alcune delle domande che ormai mi pongo ogni volta che prendo in mano una qualsiasi macchina fotografica.

il DOCUMENTARIO

“RIFLESSIONI”

TRAILER

VERSIONE INTEGRALE

Cercare di raccontare cosa sia la fotografia oggi non è un’impresa semplice. Anzi, è piena di insidie.

Per farlo ho provato ad intervistare dei giovani cercando di non dimenticarmi che la fotografia ha una storia e un passato glorioso da onorare.

Esattamente come la società che ci circonda, sono stato molto violento nell’intervistare i giovani. Gli ho puntato il sole in faccia costringendoli a strizzare gli occhi, indossare occhiali da sole o a guardarmi di sfuggita.

“La luce mette in evidenza tutti i difetti, ma un viso segnato da una ruga ha più carattere”.

La relazione con la fotografia è molto cambiata soprattutto negli ultimi anni. La fotografia è progredita tecnologicamente, è diventata dominante rispetto alla parola. Tutto ormai è immagine.

Ma quanto è pericoloso un progresso tecnologico se non è accompagnato da un progresso culturale?
Stiamo parlando di diverse centinaia di milioni di fotografie che ogni giorno vengono caricate sui vari social network, tutte sempre e solo all’insegna dell’audience.

Nel cercare di riflettere su questa fotografia e questa società mi sono fatto accompagnare da un’elegante signora che lavorava come ritoccatrice in uno degli studi fotografici più prestigiosi della città di Trieste. Lei mi ha fatto riflettere sul fatto che gli strumenti di fotoritocco, come photoshop, sono esattamente gli stessi che lei utilizzava su lastre e pellicole

solo che per ritoccare bene serve avere un animo da artista.

Luca Quaia